FLAVIO FURNO - Curriculum Vitae


Data di nascita: 07/04/1986
Luogo di nascita: Napoli
Occhi: Marroni
Capelli: Biondo scuro
Altezza: 1.80 cm
Lingue: Inglese

Formazione professionale:

- Diploma Scuola di recitazione Teatro Stabile di Genova
- Seminari con V. Binasco, P. Clough, G. Coullet, J. Varley, S. Sole Notarbartolo
- Stage di Aikido con D. Granone
- Studi di canto con G. De Carlo, C. Caravano, L. Lubrano
- Corso di doppiaggio c/o Studi Titania di Roma


Teatro:

2016
- "Il malato immaginario", regia di F. Furno
2014/2013
- “La bisbetica domata” di W.Shakespeare, regia di A. Konchalovskij
2013                
- “Trenofermo a Katzelmacher” (premio della critica Scenario), regia di D. Aita
2013/2012
- “Molto rumore per nulla” di W. Shakespeare, regia di A. Giusta
2011               
- “Scènes d’eau” (Théatre de la Minoterie di Marsiglia), regia di J.P. Raffaelli
- “Margarete in Aix” di P. Hacks, regia di A. L. Messeri                                 
- “Motortown” di S. Stephens, regia di A. Zavatteri
- “Girotondo” di A. Schnitzler, regia di M. Mesciulam
2010                
- “Le lagrime della vedova” di G. Chapman, regia di A. L. Messeri 
2009                
- “La fortuna con la effe maiuscola” di E. De Filippo, regia di L. De Filippo
2009/2008       
- “Quaranta…ma non li dimostra”, regia di L. De Filippo
2008                
- “Proprio come se nulla fosse avvenuto”, regia di R. Andò
2007                
- “George Dandin” di Molière, regia di R. Giglio  


Cinema:

2017
- "Moglie e Marito", regia di S. Godano
2016        
- “Assolo”, regia di L. Morante


Televisione:

2017
- "In arte Nino", regia di L. Manfredi (in post-produzione)
- "1993", regia di G. Gagliardi (in post-produzione)
- "Tutto può succedere 2", regia di L. Pellegrini
2016
- “Tutto può succedere”, regia di L. Pellegrini
2015   
- “Grand Hotel”, regia di L. Ribuoli
- “1992”, regia di G. Gagliardi
2015/2014
- “Il Candidato”, regia di L. Bessegato
2014
- “Questo nostro amore ‘70”, regia di L. Ribuoli
2013                
- “Per amore del mio popolo”, regia di A. Frazzi
2012                
- “Kubrick - Una storia porno”(web), regia di L. Bessegato


Premi:

2014                
- Migliore attore maschile (web) “Cortinametraggio”
2011                           
- Menzione della Giuria al “Premio Nazionale delle Arti 2011”, sezione Arte Drammatica (Festival Internazionale di Spoleto)